Aprire una gelateria artigianale

3 min read

In merito alle attività commerciali su cui può cadere la scelta del novello imprenditore, un posto sicuramente particolare viene occupato dalla gelateria artigianale.

Il settore è infatti caratterizzato da una crescita nei consumi e nella richiesta con una costante tendenza al rialzo.

Una tendenza che si riconferma ormai da anni a questa parte e che non sembra neppure voler accennare ad un rallentamento anche solo lieve.

Aprire una gelateria artigianale si sta rivelando de facto come uno degli investimenti a maggior redditività e minor tempo di rientro sull’esborso iniziale, esborso che peraltro, rispetto ad altre attività commerciali o imprenditoriali, ha caratteristiche molto più ridotte.

Al giorno d’oggi, anche se può sembrare strano, è sufficiente un investimento iniziale di circa 50.000 euro per poter iniziare l’attività avendo tutte le carte in regole.

La redditività del prodotto rende i margini di vendita tra i più elevati per attività pubbliche, con un ricarico che può sfiorare il 400 per cento, pur mantenendo elevati standard qualitativi sia nella scelta delle materie prime che nella lavorazione del prodotto finito.

I tempi di rientro dell’esborso di partenza sono mediamente intorno ai 12 mesi, e senza fare particolari sacrifici, ovvero garantendosi comunque un reddito personale di tutta decenza.

Anche la richiesta nei periodi invernali è sempre maggiore, con una flessione del tutto accettabile nonostante gli sbalzi di temperatura.

In più, in questa particolare attività, la qualità viene premiata come in nessun altro campo.
Il passa parola, il tam-tam o la voce che quella tal gelateria produce un gelato squisito sono qualcosa che generano un indotto di nuovi clienti incredibilmente alto, assolutamente non paragonabile a quello di nessun altra attività.

La creatività però non è limitata alla sola produzione del gelato. Una componente importante nella creazione di una gelateria è infatti data dall’aspetto che si vuol dare al proprio locale.

La scelta dei colori, dell’arredamento e dell’estetica generale contribuiscono infatti non poco al successo del locale, creando un ambiente armonico, allegro, leggero e raffinato in cui la clientela si possa trovare a proprio agio, possa provare, per così dire un piacere accessorio a quello del gelato stesso.

Una gelateria è infatti il classico punto di ritrovo per giovani e giovanissimi, ssia in inverno che in estate, ma non solo per loro; anche gli adulti hanno bisogno di un punto di riferimento, ed un ambiente piacevole può essere sicuramente un buon punto in cui ritrovarsi tra amici.

Il gelato quindi diventa il punto focale della vendita, ma circondato da accessori, quali per esempio altri dolci tipici o cioccolata calda, accessori nei confronti dei quali è possibile trovare un campo di espressione per la propria inventiva e per la propria creatività, fornendo la possibilità di fare davvero la differenza.

Alla fine una gelateria rimane sempre un luogo in cui si somministra un piacere davvero antico. Il contatto col pubblico è fondamentale, soprattutto perchè l’espressione di piacere negli occhi di un bambino (o anche di un adulto, perchè no) quando assaggerà il nostro gelato appena fatto sarà l’indicatore più efficace del successo dei nostri sforzi.

Copyright © All rights reserved. | Newsphere by AF themes.